Su Stentu al via, ecco le novità del 2016/17

Comunicato n.13 – 2016/2017

Su Stentu al via, ecco le novità del 2016/17

comun-13-conferenza-su-stentu-2016

Si è svolta ieri sera, nella sala esterna del complesso turistico Su Stentu, la conferenza stampa di presentazione della stagione 2016/17 dell’Accademia Basket. A intervenire per primo di fronte ai microfoni e ai taccuini dei giornalisti è stato l’avvocato Riccardo Fiorelli, che ha illustrato il riassetto dell’organigramma societario e le motivazioni che lo hanno portato a succedere a Lucio Cordeddu nel ruolo di presidente: “La promozione in Serie B conquistata lo scorso anno – ha detto Fiorelli – imponeva anche un necessario ripensamento dell’organizzazione interna. E così, di comune accordo col professor Cordeddu (che rimarrà comunque all’interno del club, ndr), abbiamo optato per questo cambiamento. Il nostro rimane un gruppo di amici, che ha deciso però di darsi una struttura tale per cui ciascuno possa avere delle specifiche aree di competenza. Un passo necessario per affrontare un impegno gravoso come la Serie B. Accademia Basket si sta evolvendo: un fatto, questo, evidenziato anche dall’ingresso in società di dieci nuovi soci”. I Pirates sono inoltre alle prese con il potenziamento del settore giovanile: “La nostra scuola basket è ancora acerba – ha proseguito Fiorelli -, come è normale che sia per una società nata da pochi anni. A partire da questa stagione lanceremo il progetto “Accademia Junior”, che punta a valorizzare i giovani:  vorremmo che il PalaMellano diventasse una palestra per la crescita tecnica, sociale e morale dei ragazzi. Sempre in quest’ottica, è nostra intenzione portare avanti un progetto integrato con le scuole di Sestu. Siamo fieri di annunciare, infine, il raggiungimento di un accordo con la Scuola Basket Cagliari di Ermanno Iaci, che sarà una sorta di squadra satellite dell’Accademia”.

Riconfermato nel doppio ruolo di general manager e direttore sportivo, Marco Secci ha presentato il roster che prenderà il via al prossimo torneo di B: “Ripartiamo da Marco Sassaro – ha dichiarato Secci -, la sua conferma non è mai stata in discussione da parte nostra. L’allestimento del nuovo organico ci ha portato a fare delle rinunce dolorose, ma ci teniamo a ringraziare Pintus, Cicotto, Melis, Fois e Sechi per l’attaccamento mostrato alla squadra nell’ultima ananta. Il girone B è di gran lunga il più difficile della categoria, e non va dimenticato che la nostra squadra rimane composta in larga parte da dopolavoristi, che purtroppo non hanno la possibilità di dedicarsi a tempo pieno alla pallacanestro. Nonostante questo, in sede di mercato, abbiamo cercato di fare degli sforzi per portare tre professionisti come Laguzzi, Manetti e Trionfo: tre giocatori che si sono già calati nel migliore dei modi nella nostra realtà. Il campionato prevede ben tre retrocessioni: non sarà semplice, ma faremo del nostro meglio per cercare di centrare la salvezza.”

Novità anche nell’extra-campo: “A partire da questa stagione è previsto il pagamento di un biglietto d’ingresso per assistere alle partite – ha detto ancora Secci -, abbiamo stabilito due fasce di prezzo: per le gare contro Bergamo, Piacenza, Milano, Cento e Orzinuovi si pagherà 7 euro. Per tutte le altre partite, invece, il biglietto costerà 5 euro. Lunedì partirà inoltre la campagna abbonamenti: saranno in vendita, al prezzo di 55 euro, dei posti riservati nei parterre A e B, ovvero sotto i due canestri”.

Lia Sechi, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sestu ha quindi sottolineato il clima di grande collaborazione tra le istituzioni cittadine e l’Accademia nell’obiettivo di rendere la palestra di via Ottaviano Augusto sempre più adeguata agli standard imposti dal basket di livello professionistico: “Siamo assolutamente determinati a tenere qui il Su Stentu – ha spiegato l’Assessore -, per noi è un motivo di vanto ospitare la seconda realtà cestistica della Sardegna, e offriremo tutto il nostro supporto affinchè il PalaMellano possa colmare le sue lacune”.

L’incontro con la stampa è stato propizio anche per dare spazio all’importante sponsorship siglata tra Accademia Basket e EYE Sport, marchio sardo di sportswear che curerà l’abbigliamento da gioco e di rappresentanza dei Pirates: “Conoscevo da tempo Marco Secci e Riccardo Fiorelli – ha detto Alessandro Ariu, amministratore di EYE Sport -, e la loro serietà ci ha spinto a firmare un accordo quadriennale. L’Accademia è una società dinamica, che dimostra quanto sia ancora possibile creare in Sardegna una realtà solida e sana. La squadra avrà a disposizione i nostri migliori materiali, e stiamo preparando tante sorprese sul fronte merchandising per accontentare tutti i tifosi”.

A chiudere la conferenza è stato l’intervento di Andrea Cau, titolare del complesso turistico Su Stentu, che per il quinto anno di fila sarà il main sponsor della società: “Sono legato ai dirigenti dell’Accademia da una profonda amicizia – ha sottolineato Cau -, investire risorse importanti su una realtà sportiva, di questi tempi, non è cosa semplice, ma devo ammettere che si è trattato di una scelta vincente, visto il riscontro in termini di visibilità ottenuto soprattutto nell’ultimo anno”.

I dirigenti dell’Accademia hanno inoltre annunciato la conferma della partnership mediatica con DirectaSport, che anche nel 2016/17 curerà la comunicazione e trasmetterà – in differita o in diretta streaming – tutte le gare interne dei Pirates.

Sestu, 2 settembre 2016

Ufficio Stampa Accademia Su Stentu Sestu