Su Stentu battuto a San Vendemiano

Comunicato n.46 – 2016/2017

I Pirates lottano alla pari, ma alla fine cedono alla Rucker Sanve per 85-77. Non bastano i 23 punti di Pilo

Niente da fare per il Su Stentu Sestu, che nella decima giornata del campionato di Serie B cede il passo alla Rucker Sanve San Vendemiano col punteggio di 85-77. I Pirates, giunti nella Marca senza il capitano Fabio Villani, hanno lottato per tutti i 40 minuti, rimanendo quasi sempre a contatto nel punteggio. Alla lunga però i padroni di casa hanno avuto la meglio, incassando due punti importanti contro una diretta concorrente nella lotta alla salvezza.

LA GARA – Nelle battute iniziali si gioca punto a punto. I padroni di casa si affidano soprattutto a al lungo Carlesso, abile nel lavoro sotto le plance. Laguzzi, però, non è da meno e con la collaborazione di Pilo tiene i Pirates a contatto (23-19 al 10’). Nel corso del secondo quarto i sestesi scivolano sul -9 (37-28) dopo il canestro realizzato da Varaschin. Pilo, implacabile al tiro, prova a ricucire, ma all’intervallo lungo davanti ci sono ancora i veneti sul 48-39.

Al rientro in campo San Vendemiano tocca subito il +15 (54-39 con la tripla di Masocco), ma i biancoblu non mollano e pian piano si riportano a contatto, con Pilo che firma il canestro del -6 al 30’ (60-54). Lo svantaggio del Su Stentu si riduce ulteriormente all’inizio dell’ultimo quarto, quando Elia riesce a mandare a referto la bomba che vale il -3 (64-61). La Rucker reagisce prontamente e con un parziale di 7-0 e tocca il +10 (71-61). Graviano e soci provano ancora una volta a riprendere i rivali, arrivando nuovamente sul -6 con la schiacciata in contropiede di Laguzzi. Nel finale, però, le mani dei trevigiani non tremano, e l’Accademia deve incassare un’altra sconfitta esterna.

“Non siamo riusciti a raccogliere quanto potevamo – commenta Marco Sassaro, coach del Su Stentu – dispiace, perché anche oggi siamo riusciti a mostrare dei passi avanti, soprattutto nella metà campo offensiva. San Vendemiano però è stata brava a sfruttare la rotazione più ampia, che le ha permesso di giocare ad alta intensità per larghi tratti della gara”.

 

Rucker Sanve San Vendemiano-Su Stentu Sestu 85–77

San Vendemiano: Varaschin 11, Locci 7, Antelli 10, Muner 6, Rossetto 9, Masocco 5, Carlesso 16, Barbon 9, Fazioli 5, Pin dal Pos 7. Allenatore: Volpato

Su Stentu: Graviano 17, Passaretti 2, Laguzzi 22, Floridia, Elia 5, Trionfo 6, Melis, Pilo 23, Vaccargiu, Varrone 2. Allenatore: Sassaro

 

Parziali: 23-19; 48-39; 60-54

Arbitri: Andrea Vigato di Este (PD) – Giulia Sartori di Arsiè (BL)    

Sestu, 3 dicembre 2016

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport