Su Stentu ancora in trasferta: c’è Orzinuovi

romeo-trionfoNemmeno il tempo di disfare le valigie dopo la sfortunata trasferta di San Vendemiano, che il Su Stentu Sestu deve nuovamente imbarcarsi per il Nord Italia. Questa volta la destinazione è Orzinuovi, in provincia di Brescia, dove i ragazzi di coach Sassaro affronteranno l’Agribertocchi.

I lombardi di Crotti occupano la vetta del torneo con 16 punti, al pari di Bergamo e Piacenza, e vorranno certamente sfruttare il turno casalingo per provare a staccare le dirette concorrenti, impegnate rispettivamente con Vicenza e Iseo. Per i Pirates – a secco da tre turni – si tratta di un impegno decisamente proibitivo, anche se i segnali positivi lasciati intravedere nell’ultimo mese fanno ben sperare per il futuro: “Ci sono stati indubbiamente dei passi avanti – dice Romeo Trionfo – anche se rimane il rammarico per non essere riusciti a raccogliere qualche punto. Spesso, anche a causa degli infortuni, non abbiamo trovato la continuità che avremmo voluto nel lavoro in palestra, e questo purtroppo è un aspetto che fa la differenza. In ogni caso alcuni elementi del roster si stanno definitivamente lasciando alle spalle gli acciacchi: Graviano e Laguzzi sono quasi al meglio, e anche Elia è sulla buona strada. Credo che dopo la pausa natalizia vedremo finalmente la squadra al pieno delle proprie potenzialità”.

Prima di proiettarsi sull’analisi del match contro Orzinuovi, Trionfo fa un passo indietro e torna sul ko di sabato contro la Rucker Sanve: “Potevamo fare di meglio – ammette – abbiamo preso fiducia in attacco, realizzando più del solito. In zona difensiva però abbiamo concesso troppo, proprio in una gara in cui sarebbe stato fondamentale subire pochi punti. La zona ci ha permesso di fare uno strappo importante, ma anche in quel caso, alla lunga, ci è mancata la continuità. Forse proprio a causa di un calo fisico”.

La classifica vede l’Accademia ora sola al penultimo posto con 4 punti all’attivo. E l’Agribertocchi non è certo il cliente migliore al quale chiedere strada per tornare al successo: “Vincere in casa loro è molto difficile  – aggiunge Trionfo – Orzinuovi è una squadra forte ed esperta, al livello di Bergamo e Piacenza e un gradino sopra Cento. Cercheremo comunque di sfruttare i 40 minuti per trovare degli ulteriori miglioramenti in vista del match di domenica prossima contro Lecco, formazione sicuramente più alla nostra portata”.

Quattro mesi dopo l’arrivo in Sardegna, Trionfo fa un primo bilancio della sua esperienza: “Qui mi trovo benissimo – prosegue – mi sono ambientato fin da subito. Cagliari mi piace molto, è praticamente sempre primavera! Per quanto riguarda il campo, credo di essermi sbloccato dopo un inizio di stagione un po’ in salita. Sono sempre stato un “gregario”, mentre quest’anno devo prendermi maggiori responsabilità in attacco. Sto lavorando per migliorare anche in questo”.    

Palla a due giovedì 8 dicembre alle 18 al Palazzetto dello Sport di via Lonato a Orzinuovi (BS). Arbitreranno i signori Marco Barbiero di Milano e Riccardo Spinello di Marnate (VA).