Pirates e Barcellona in campo al fianco di Special Olympics

In occasione della giornata di campionato Lega Nazionale Pallacanestro dedicata a Special Olympics, giovedì sera al PalaPirastu – nell’anticipo dell’undicesimo turno – Accademia Su Stentu Cagliari e Basket Barcellona faranno il loro ingresso in campo accompagnati dagli atleti del Team Sardegna Special Olympics. Gli stessi, nel corso dell’intervallo della gara, saranno nuovamente protagonisti sul parquet per una partita di esibizione.

L’iniziativa si inserisce all’interno della Special Olympics European Basketball Week, manifestazione sostenuta da FIBA Basketball ed Euroleague Basketball, giunta alla sua XIV edizione, che promuove ed amplia l’opportunità per le persone, adulti e bambini, con disabilità intellettiva di praticare la pallacanestro infondendo fiducia in se stessi e migliorandone la vita. L’evento assume una valenza sociale e culturale ancora più importante nel momento in cui coinvolge, sullo stesso campo di gioco, gli atleti partner, senza disabilità intellettive. Ecco allora che la partita non si riduce al momento sportivo ma va oltre per vincere -insieme- stereotipi e pregiudizi.

In Europa sono coinvolti 19000 giocatori provenienti da 35 Paesi.Lo striscione #PlayUnified farà il suo ingresso in campo in apertura degli incontri, mentre lo speaker lancerà il messaggio sociale della pallacanestro come strumento di inclusione.

“Lo sport storicamente ha unito mondi e culture diverse, ha unito società con tendenze politiche diverse e Special Olympics da anni unisce le più importanti realtà della pallacanestro europea. Lo sport è un’attività bellissima, di tutti, come lo è il piacere di condividere emozioni senza separazioni, divisioni e steccati. Tutti insieme possiamo gioire divertendoci” (Giovanni Petrucci – Presidente Federazione Italiana Pallacanestro).

La European Basketball Week in Italia ha il patrocinio di: Federazione Italiana Pallacanestro, Lega Basket, Lega Nazionale Pallacanestro, Lega Basket Femminile, GIBA e Comitato Italiano Arbitri. Coinvolge 4000 atleti con senza disabilità intellettive e si articola in percorsi di avviamento alla pallacanestro, tornei di pallacanestro unificata e scese in campo per un totale di 28 eventi organizzati in 11 Regioni.

“Siamo onorati che il Team Sardegna Special Olympics abbia scelto noi in occasione dell’European Basketball Week – dice il general manager dei Pirates Marco Secci – il nostro auspicio è quello di essere sempre più coinvolti nei loro progetti di basket unificato”.

Cagliari, 27 novembre 2017

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it. Read More Ok