La Fotodinamico Cagliari cerca riscatto nel match contro Salerno

Doppio impegno ravvicinato per la Fotodinamico Cagliari, che dopo aver incassato la settima sconfitta stagionale nella sfida di mercoledì sul campo della Tiber Roma, va a caccia del riscatto nel match interno che la vede opposta alla Virtus Arechi Salerno, terza forza del campionato al pari della Virtus Valmontone.

Nella Capitale i Pirates non sono riusciti a portare a casa due punti dopo aver giocato alla pari contro i padroni di casa, autori di una grande prestazione balistica: “Ci sarebbe servita una maggior compattezza difensiva, specie nei momenti finali della partita – spiega la guardia/ala Daniele Locci – mentre in attacco avremmo dovuto eseguire i giochi con maggior precisione per trovare delle conclusioni ad alta percentuale. Peccato, ma ora voltiamo pagina.” Al PalaDonati Locci ha fornito un ottimo contributo in zona offensiva, realizzando 17 punti con 3/4 dall’arco, ma in difesa è stato frenato fin dal secondo quarto dai problemi di falli: “Con un pizzico di concentrazione in più avrei potuto evitare di spendere presto il terzo fallo, dando alla squadra un contributo maggiore. Cercherò di fare meglio nelle prossime occasioni”.

Domenica al PalaPirastu arriverà una delle compagini più attrezzate del lotto. Non una novità per i Pirates, che sul proprio campo hanno già dovuto affrontare tutte le più autorevoli candidate alla promozione. La Virtus Arechi vanta un bottino di 18 punti (bilancio di 9 vittorie e 3 sconfitte), ma è stata protagonista, in alcuni casi, di risultati altalenanti. I campani hanno infatti saputo annichilire la Luiss, ma anche perdere in casa contro Catanzaro. Il roster guidato in panchina da Antonio Paternoster, tecnico artefice alcune stagioni or sono del miracolo Agropoli in A2, è profondo e strutturato. Il miglior realizzatore è il centro ex Imola, Roseto e Jesi Paolo Paci (12.4 punti di media). Alle sue spalle Federico Di Prampero (lo scorso anno in A2 a Rieti) e Marco Cucco, che nel 2017/18 è stato protagonista a Bisceglie. “Contro le prime della classe abbiamo dato battaglia – aggiunge Locci – dimostrando che possiamo giocarcela con tutti. Speriamo che l’esperienza acquisita dalle partite passate possa aiutarci a portare a casa due punti ormai fondamentali per il nostro cammino. Dove possiamo arrivare? Penso che la nostra sia una squadra da playoff, ma il girone è molto competitivo e la classifica corta, dunque ci vuole poco a ritrovarsi nelle retrovie. Bisogna mantenere i piedi per terra e dare il massimo in ogni partita”.

Squadre in campo domenica 10 dicembre alle 18 al PalaPirastu di Cagliari. Gli arbitri designati sono Silvia Marziali e Mauro Barbieri di Roma. La gara verrà ripresa dalle telecamere di DirectaSport e sarà trasmessa, a partire da lunedì, sul sito www.directasport.it.

Cagliari, 8 dicembre 2017

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport