Fotodinamico-Battipaglia, via alla sfida playout

Il momento cruciale della stagione è arrivato. La Fotodinamico Cagliari vuole difendere la categoria, e per farlo dovrà avere la meglio della Treofan Battipaglia nella serie playout che scatterà domenica pomeriggio al PalaCus.

I Pirates arrivano all’impegno dopo tre prestazioni positive in chiusura di regular season contro Salerno, Valmontone e Stella Azzurra, e sono assolutamente determinati a far valere il vantaggio del fattore campo: “Il morale della squadra è buono – analizza il tecnico Alessio Fioravanti – le ultime uscite hanno mostrato una certa tendenza a subire dei lunghi parziali, ma in generale la squadra è in crescita sia dal punto di vista della qualità offensiva che dell’intensità difensiva”. La sfida alle porte è di grandissima importanza, ed è inevitabile che faccia capolino anche un pizzico di tensione: “Ovviamente siamo consapevoli dell’importanza che questa sfida riveste per la società e per tutto l’ambiente – aggiunge il coach – la marcia di avvicinamento alla gara fino a ora è stata serena, ma un po’ di tensione sarà normale e comprensibile all’immediata vigilia della gara. Dovremo solo lasciare che non sfoci in un nervosismo controproduttivo. Sarà necessario, in un certo senso, chiuderci in noi stessi e mantenere altissima la soglia dell’attenzione”. Lo spettro della sfortunata serie playout dell’anno scorso contro Vicenza, secondo Fioravanti, non deve essere uno spauracchio, bensì uno stimolo ulteriore: “Ognuno ha le proprie personalissime motivazioni – prosegue – me compreso. Due retrocessioni consecutive sarebbero impossibili da digerire, e sono certo che in questa serie emergerà soprattutto la grande voglia di riscatto di ciascuno di noi”.

La Treofan Battipaglia ha chiuso la regular season con 12 punti all’attivo. Sei in meno rispetto ai Pirates, battuti però al PalaPirastu lo scorso 8 febbraio (64-77 il punteggio finale). “Quella gara non fa testo – dice ancora Fioravanti – esattamente come il match d’andata. La stagione regolare fa storia a sé. Ora inizia un nuovo campionato, fatto di impegni che non si possono assolutamente sbagliare. Conta solo ciò che saremo in grado di fare d’ora in poi. Battipaglia? E’ una buona squadra, che ha saputo rinforzarsi grazie all’inserimento di Murolo in cabina di regia. Di Capua e Norcino sono i terminali offensivi di maggior spicco, ma dovremo avere un occhio di riguardo per tutti”.

Per la serie di spareggi salvezza i biancoblù traslocheranno al PalaCus di via Is Mirrionis, sperando di trasformarlo in un catino bollente: “Il PalaPirastu sembrava quasi stregato per noi – conclude l’allenatore livornese – specialmente nelle ultime gare i ferri e i tabelloni continuavano a rifiutarci una marea di tiri ben presi. Speriamo ora di essere maggiormente fortunati al PalaCus, impianto più piccolo, ma potenzialmente più caldo. Mi auguro che i tifosi siano presenti in massa domenica pomeriggio. Abbiamo bisogno anche del loro aiuto per vincere questa battaglia”.

Squadre in campo domenica 29 aprile alle 18 al PalaCus di via Is Mirrionis a Cagliari. L’ingresso sarà gratuito. Gli arbitri designati sono Matteo Spinelli e Dario Di Gennaro di Roma. Directa Sport riprenderà la gara e la renderà visibile, a partire da lunedì, sul sito www.directasport.it.

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport