Il basket come puro divertimento: alla scoperta dei Pirates MSP!

A più riprese, nel corso di questa stagione, abbiamo svelato le varie facce della rinnovata Fotodinamico Sestu. Abbiamo scoperto un settore minibasket in continua evoluzione, delle formazioni giovanili sempre più numerose e una prima squadra che continua a mostrare degli incoraggianti segnali di progresso. C’è però anche un’altra componente, ugualmente importante, che ancora non abbiamo svelato. Un gruppo di ragazzi che si cimenta nel gioco della pallacanestro per puro spirito di divertimento, magari dopo una dura giornata lavorativa. Stiamo parlando dei Pirates che disputano il campionato MSP agli ordini di coach Stefano Atzeni.

Si tratta di un gruppo a suo modo vincente, perché da tre stagioni fa suo il girone rosso del torneo MSP Open. I risultati, come detto, non sono la priorità. Ciò che davvero conta è passare qualche ora in allegria rincorrendo una palla a spicchi.

“La carenza di spazi per gli allenamenti ci ha un po’ limitati nella preparazione – spiega Fabrizio Soro, uno dei decani del gruppo – attualmente siamo a metà classifica dopo aver perso in maniera rocambolesca alcune gare contro le ultime della classe e aver vinto, invece, contro le prime mostrando un buon gioco. Ovviamente a margine delle partite non mancano mai le cene per festeggiare le vittorie o per cancellare il dispiacere per le sconfitte”.

Il gruppo MSP dei Pirates è sostenuto da Mattana Pneumatici e da Pizzeria Fortza Paris ed è così composto:

Andrea Cannas Aghedu, Andrea Cirronis, Fabrizio Soro, Marco Figus, Davide Espa, Matteo Fini, Fabio Angioni, Davide Atzeni, Simone Argiolas, Salvatore Tramontano, Alessandro Laconi, Andrea Atzeni, Walter Cucchiara. Coach: Stefano Atzeni.

Sestu, 25 gennaio 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport