Melis, Fi. Vaccargiu, Murru e Nigro completano il roster della Fotodinamico Sestu

Quattro giovani di talento e prospettiva chiudono il roster a disposizione di coach Sassaro per la stagione 2019/2020


Tre novità e una conferma completano il quadro del roster con cui la Fotodinamico Sestu si presenterà ai nastri di partenza del campionato di C Silver 2019/2020. Per la sfida d’esordio, in programma domenica 6 ottobre in casa dell’Antonianum, coach Sassaro potrà contare anche sul contributo di Andrea Melis, Alberto Murru, Filippo Vaccargiu e Alessandro Nigro.

Ala piccola classe 1999, Melis ha trascorso la maggior parte della sua carriera alla Scuola Basket Cagliari, con cui ha svolto tutta la trafila giovanile fino ad arrivare in prima squadra. Nonostante la giovane età può vantare già una discreta esperienza nei campionati senior: a partire dalla stagione 2015/16, fino ad arrivare alla scorsa, Andrea ha infatti militato in Serie D con la Scuola Basket Cagliari, risultando spesso tra i migliori marcatori. L’anno scorso ha mantenuto una media di 14.1 punti a gara con anche una prova da 26 personali al cospetto del Sinnai. “La sinergia tra Scuola Basket e Accademia mi ha portato qui – spiega Andrea – conoscevo il livello di organizzazione di questa società perché già nel 2016/17 (prima stagione in Serie B, ndr) ebbi modo di svolgere degli allenamenti con la squadra. In quella circostanza conobbi anche coach Sassaro, che sono felice di ritrovare in quello che, a tutti gli effetti, sarà il mio primo campionato in C”. L’ambientamento a Sestu della nuova ala biancoblù è stato tutt’altro che difficoltoso: “Molti compagni li conoscevo da tempo, avendo svolto con loro parte del settore giovanile, altri invece li ho incrociati in prima squadra. Sta sicuramente nascendo una buona chimica tra noi, ma dobbiamo migliorare. Affronteremo squadre molto forti ed esperte e dovremo farci trovare pronti”. I piedi sono ben saldi per terra, ma le ambizioni non mancano: “Vogliamo arrivare ai playoff, ma per farlo ci sarà tanto da lavorare. A livello personale invece devo imparare a leggere meglio le situazioni di gioco. Il livello è salito, e dovrò anche velocizzare le mie scelte”.

Tra i volti nuovi c’è anche quello di Alberto Murru (classe 2001), che nella scorsa stagione ha giocato con la maglia dell’Olimpia Cagliari nel campionato Under 18 e in Serie C. Anche nel suo caso l’”imprinting” è targato Ermanno Iaci: “L‘idea di ritrovare i miei vecchi compagni della Scuola Basket mi ha intrigato fin da subito – ammette – poi arrivare in una società importante, decisa a puntare sui giovani, era per me la soluzione ideale”. La scorsa stagione con la maglia dei Pumas Alberto ha avuto modo di scendere in campo in 7 partite del campionato di Serie C, due delle quali proprio contro la Fotodinamico: “Ricordo che la squadra mi fece un’ottima impressione – racconta – e in questa stagione il roster mi sembra ancora migliore. L’impatto con la nuova realtà è stato molto positivo: il coach lavora tanto sulla tattica, ma anche sugli aspetti motivazionali. Ci sprona sempre a mettere il massimo dell’intensità in allenamento”.

A Sestu avrà modo di “ricongiungersi” al fratello maggiore Francesco: Filippo Vaccargiu, classe 1998 cresciuto nell’Esperia, arriva da una annata in Serie C con i “Mosquitos” di Genneruxi, con cui ha fatto registrare ben 9 punti di media a gara. La sua stagione è però terminata a febbraio dopo un infortunio al tendine d’Achille:

“La prospettiva di giocare con mio fratello e tanti ragazzi che conosco da tempo mi ha allettato fin da subito – spiega – ma il motivo principale che mi ha portato a Sestu è stata la grande disponibilità mostrata da società e staff nell’aiutarmi a recuperare completamente dopo l’infortunio. Tutti mi hanno accolto benissimo e mi spronano a dare il massimo”. Il campionato è ormai alle porte, “ma è ancora presto per fare previsioni – taglia corto – è scontato dire che ci piacerebbe arrivare ai playoff, ma ci sarà da sudare. Per quanto mi riguarda spero di riuscire a completare la riabilitazione quanto prima. Vorrei finalmente riuscire ad allenarmi e giocare con continuità”.

Sarà la seconda stagione al PalaMellano, invece, per Alessandro Nigro, ala del 1999 con un passato tra Azzurra Oristano, Esperia e Genneruxi. “Sono molto motivato – afferma – nell’ultima stagione non sono riuscito a trovare tanto spazio, ma nonostante ciò ho sempre cercato di dare il mio contributo in allenamento. Quest’anno cercherò di crescere e di guadagnarmi stabilmente un posto nella rotazione. Le sensazioni sul campionato che sta per partire sono positive. Il gruppo è unito, e il nuovo coach è bravo a crearci sempre degli stimoli diversi”.

La Fotodinamico può contare anche su un secondo roster, che non scende in campo ma che rappresenta ugualmente una fondamentale risorsa per la società: quello degli sponsor. Nel 2019/20, così come lo scorso anno, i Pirates potranno contare sul sostegno di Alarm System e Pinna Impianti.

Da oltre trentacinque anni Alarm System opera nel campo della sicurezza, realizzando sistemi per la prevenzione del crimine a tutela del patrimonio pubblico e privato e per una miglior qualità della vita. Alarm System progetta e installa impianti di videosorveglianza (TVCC, video sorveglianza urbana, allarme rapina, impianti wireless, antiallagamento e fughe di gas, allarmi anti intrusione, impianti per zone a traffico limitato, video sorveglianza stadi). Il partner Accademia si occupa inoltre di vigilanza armata, telesorveglianza, telesoccorso, soluzioni integrate per Hotel e organizza corsi di formazione destinati a trasmettere il know-how necessario per consentire l’utilizzo ottimale degli impianti installati.

Alarm System

Alarm System è presente nel territorio sardo e nazionale con le sedi di Cagliari (via Galvani 50/60), Sassari (piazzale Segni 1), Nuoro (Corso Massimo D’Azeglio 1), Roma (via Carlo Livi 29), Villasimius (Piazzetta Porto Turistico 2), Porto Cervo (via Cala di Volpe 114).

Pinna Impianti Srl si occupa invece di una vasta gamma di servizi: dalla progettazione, installazione e manutenzione di impianti elettrici civili e industriali, alla realizzazione di impianti fotovoltaici e di illuminazione. Con oltre 30 anni di esperienza alle spalle, e forte di uno staff altamente qualificato, Pinna Impianti Srl rappresenta una delle realtà aziendali più consolidate non solo nella città di Sestu, ma in tutto il territorio.

Pinna Impianti

Sestu, 1 ottobre 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport