Fotodinamico a caccia della terza vittoria consecutiva

Sabato al PalaMellano i Pirates affrontano la Torres di coach Pietro Carlini. La presentazione del match affidata alle parole di Nicola Manca

C’è la terza vittoria consecutiva nel mirino della Fotodinamico Sestu, che sabato sarà chiamata ad affrontare la SEF Torres nel nono turno d’andata della C Silver.

In terza posizione al fianco dell’Esperia, e forti di un bilancio di 5 successi in 7 gare, i biancoblù stano attraversando un momento di grande fiducia, anche se – come ha testimoniato l’ultimo match interno contro Uri – i margini di miglioramento non mancano di certo: “In squadra si respira un buon clima – afferma l’ala/pivot Nicola Manca – ci alleniamo con serietà, cercando di rispettare le indicazioni di coach Sassaro. Ci piacerebbe prolungare il più possibile questa striscia positiva di risultati”. Sabato scorso, al cospetto di Spanu e compagni, i Pirates hanno rischiato di complicarsi la vita dopo un ottimo avvio di gara, che li aveva visti volare subito sul +15: “Abbiamo commesso l’errore di abbassare l’intensità – spiega – inoltre ci siamo adagiati troppo sul gioco individuale. Credo siano stati questi i due motivi principali che ci hanno portato ad andare in svantaggio nell’ultimo quarto. E’ stata una brutta partita sotto molti punti di vista, caratterizzata da troppi contatti al limite del regolamento. Dobbiamo fare l’abitudine anche a queste cose”.

Al PalaMellano arriverà la Torres, sconfitta nell’ultimo turno dalla capolista Ferrini ma protagonista, fin qui, di un cammino positivo, fatto di 4 successi e 3 sconfitte: “Mi aspetto una partita ostica – ammette il lungo – la Torres è una squadra che ama correre in contropiede, esattamente come noi. Sarà necessario essere più rapidi e stare attenti ai loro tiratori da tre punti. Se andranno in striscia saranno molto difficili da fermare”.

Per riuscire a superare la formazione di Carlini la Fotodinamico potrà contare anche su Cabriolu, tornato a disposizione di Sassaro proprio nel match di sabato scorso: “E’ stato bello ed emozionante rivederlo in campo. L’ho incontrato tante volte da avversario fin dai tempi dell’Under 13 e mai mi era capitato di vederlo così felice. Se sta bene può essere uno dei giocatori più importanti della squadra”.

Alla seconda stagione in Serie C, Nicola Manca spera di poter trovare la sua consacrazione: “La verità è che ho ancora tantissimo da migliorare – spiega – a cominciare dalla gestione dei falli. Non voglio più mettere in difficoltà la squadra, anche perché ci manca un giocatore importante sotto i tabelloni come Mauro Serra. Credo di avere ancora tanto da imparare”.

Palla a due sabato 30 novembre alle 18.30 al PalaMellano di Sestu. Gli arbitri designati sono Emmylou Mura di Cagliari e Massimo Zara di Oristano.

Sestu, 29 novembre 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport