La Fotodinamico supera l’Antonianum e si regala l’ottava vittoria in campionato!

Dopo la sconfitta contro l’Esperia il quintetto di Sassaro reagisce prontamente e supera i quartesi con il risultato finale di 73-64

Sotto l’albero di Natale della Fotodinamico Sestu c’è l’ottava vittoria stagionale! Superando in casa per 73-64 l’Antonianum nel primo turno del girone di ritorno la squadra di coach Sassaro si conferma al quarto posto nella classifica della C Silver e chiude l’anno nel miglior modo possibile.

LA GARA – La Fotodinamico inizia bene molto bene la gara: Onnis è abile non solo in attacco, dove firma 9 dei 17 punti di squadra nei primi 10 minuti, ma anche sul fronte difensivo, dove è abile nel limitare il talento dell’ex Daniele Locci. Nel secondo periodo, invece, sono gli ospiti a lasciarsi preferire: merito soprattutto del lungo di origine cubana Polledo, che fa valere la sua fisicità sotto i tabelloni e permette ai suoi di sorpassare a metà gara sul 33-36. L’Accademia, priva di Orrù (influenzato) e costretta per larghi tratti a fare a meno di Serra (3 falli commessi dopo pochi minuti), risponde in maniera veemente nella terza frazione: grazie soprattutto a una difesa eccellente la squadra sestese mette in piedi un parziale di 22-5 che la fa volare sul +14 (55-41). In questa fase si segnalano, tra gli altri, Cicotto (ottimo impatto sui due lati del campo) e Marras, importante in attacco con 5 punti consecutivi che propiziano la fuga biancoblu. Nell’ultimo periodo la Fotodinamico deve impegnarsi per spegnere le velleità di rimonta dei quartesi, capaci di rientrare fino al -3 (55-52 dopo la tripla di Musiu). I Pirates guadagnano presto il bonus e si dimostrano freddi dalla lunetta, realizzando i liberi che permettono di chiudere la contesa. A 16 secondi dal termine D. Locci e Serra vengono espulsi dagli arbitri dopo un piccolo alterco, ma il provvedimento disciplinare non guasta la festa della Fotodinamico, che vince per 73-64 e si regala un finale d’anno sereno.

“Non era facile vincere – commenta coach Sassaro – arrivavamo da una settimana complicata, con vari problemi fisici che ci hanno condizionato. C’era, inoltre, da valutare la reazione della squadra dopo la sconfitta contro l’Esperia, dolorosa più che altro per le modalità con cui è arrivata. La risposta è stata buona da parte di tutta la rotazione. Ognuno dei ragazzi è stato in grado di offrire un ottimo contributo. La posizione di classifica è lusinghiera e premia il nostro andamento regolare. Sedici punti in classifica dopo 11 giornate sono un bottino importante e segnano un importante progresso. Ci fa piacere soprattutto per la società, che si sta impegnando tanto per metterci nelle condizioni di lavorare al meglio”.

Fotodinamico Sestu-Antonianum 73-64

Fotodinamico: Cabriolu 7, Novelli 10, Serra 4, Fi. Vaccargiu 2, Manca, Cicotto 11, Bonacci 3, Onnis 24, Fr. Vaccargiu 6, Marras 6, Melis. Allenatore: Sassaro

Antonianum: M. Locci 10, Ruggeri 6, Deliperi 6, Polledo 10, D. Locci 10, Pau 4, Paddeo, Saddi 6, Astara 6, Musiu 6. Allenatore: Asunis

Parziali: 17-16; 33-36; 55-41

Arbitri: Mulliri e Farneti

Sestu, 22 dicembre 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport