Fotodinamico, il 2020 inizia con una sconfitta

Pirates battuti in casa del Sant’Orsola Sassari nel primo turno del 2020. Non bastano i 23 punti di Nicola Manca

Il 2020 della Fotodinamico Sestu inizia con un passo falso in casa del Sant’Orsola Sassari. Gli arancioneri hanno fatto loro la contesta con il risultato di 101-84, beneficiando delle buone prove offensive di Antonio Piras (31 punti) e Basoli (22). Nulla da fare, invece, per i Pirates, che hanno sofferto la partenza lanciata degli avversari, capaci di realizzare ben 28 punti nei primi 10 minuti. Privi di Francesco Vaccargiu, e reduci da due settimane complicate sotto il profilo degli allenamenti, i biancoblu hanno accorciato sul -4 a metà gara (51-47), e nel terzo hanno saputo rimettere ancora tutto in discussione grazie a una difesa più efficace (solo 17 i punti concessi). Proprio sul più bello, però, l’Accademia ha dovuto fare i conti con i 4 falli di Manca e Serra, che hanno inevitabilmente fatto perdere qualcosa in termini d’incisività sotto i tabelloni. La squadra di Granchi ne ha dunque approfittato, e con un parziale di 33-19 nell’ultima frazione ha definitivamente chiuso i giochi.

“La nostra sconfitta nasce all’inizio della sosta – commenta coach Sassaro – nelle ultime settimane non siamo riusciti ad allenarci come avremmo voluto, e in campo abbiamo pagato dazio. Ci dispiace, ma resto convinto che questa squadra possa continuare a esprimersi come ha fatto per tutta la prima parte della stagione. A patto, però, che riprenda ad allenarsi bene”.

Sant’Orsola Sassari-Fotodinamico Sestu 101-84

Sant’Orsola: Desole 12, Esposito 4, Podda 1, Chessa 9, An. Piras 31, Obino 4, Al. Piras, Manca 5, Pisano 13, Cau, Basoli 22. Allenatore: Granchi

Fotodinamico: Cabriolu 7, Novelli 9, Orrù 9, Serra 9, Fi. Vaccargiu 4, Manca 23, Cicotto 7, Bonacci 2, Onnis 8, Marras 6. Allenatore: Sassaro

Parziali: 28-18; 51-47; 68-65

Arbitri: Mele e Cherchi

Sestu, 7 gennaio 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport